Come la puoi mangiare

La TARTARA è un piatto delicato che si prepara in pochissimo tempo. La scelta della carne è fondamentale, deve essere freschissima e di altissima qualità.
Una volta acquistati gli ingredienti giusti, il procedimento per ottenere la migliore TARTARA è semplice.
Come prima cosa ricordate di lasciarla riposare per qualche minuto prima di condirla.

Ricette

  • Tartara al naturale

    Condite la vostra tartara con solo un pizzico di sale e un filo d’olio extravergine di oliva.
    Potete servirla accompagnata da un’insalatina di rucola e pomodorini, o più semplicemente con del pane carasau o dei crostini.

  • Tartara ricetta classica

    Ingredienti per 4 persone:
    - 600 gr di tartara;
    - 1 cucchiaio di senape in grani;
    - 2 scalogni;
    - 4 capperi;
    - Olio extravergine di oliva qb;
    - Sale qb, Pepe qb;
    - Prezzemolo;
    - 4 tuorli d’uovo.
    Tagliate a cubetti i capperi e gli scalogni, aggiungete la senape, un cucchiaio di olio extravergine di oliva, del prezzemolo tritato ed amalgamate bene. Ora unite la carne al composto, formate quattro porzioni uguali e ponetela al centro di ogni piatto aiutandovi con un coppapasta. Posizionate un tuorlo al centro di ogni tartare ed il piatto è fatto. Servite nel piatto tre piccolissime quenelle di preparazione di senape, scalogno, capperi e prezzemolo.
    Consigli:
    Se preferite un sapore più deciso, sostituite lo scalogno con la cipolla di tropea. Scegliete sempre uova freschissime di origine biologica. Utilizzate il sale a fiocchi che offrono una gradevole consistenza al piatto. Se desiderate aggiungere il succo di limone, ricordatevi di unirlo solo alla fine per evitare l’effetto “cottura”

  • Tartara la più decisa

    Condite la tartara con un trito di senape in grani, un’acciuga, un paio di olive taggiasche. Aggiungete all’ultimo un cucchiaino di salsa Worcester o il tabasco. Amalgamate bene e lasciate riposare qualche minuto prima di servire.

  • Tartara varianti

    Partendo dalla preparazione della TARTARA AL NATURALE, possiamo personalizzare il piatto in pochi passi:
    ERBE AROMATICHE: Le erbe che meglio si sposano con la tartare sono l'erba cipollina, il timo. Il Rosmarino le conferirà un gusto mediterraneo.
    SPEZIE: si accompagna con le bacche di ginepro, il pepe rosa o verde, lo zenzero crudo tagliato a fettine, la paprica dolce o il cumino.
    FORMAGGI: guarnite con scaglie di parmigiano, oppure servitela con della mozzarella di bufala o ancora con degli sfilacci di burrata.
    FRUTTA SECCA: guarnite con granella di pistacchi o di mandorle tostate.
    FRUTTA FRESCA: guarnitela con chicchi di melograno, o con una dadolata di mele o pere.
    FRUTTI ESOTICI: Provate a mescolare insieme la carne a dadini con il mango o l'avocado, l'importante è che siano ben maturi e dolci.

    Se avete amici a cena e non conoscete il loro gusto, potete servire i condimenti a parte nel piatto ed ognuno sceglierà come abbinarla.

Contatti
  • +39 346 3035004
  • info@latartara.it
  • info@carnissima.it
Indirizzi
  • Carnissima S.r.l.
  • Via Sant'Agostino 41, 31100 TV